Simeri, matatore di giornata con un poker di reti

21/07/2019

«Che si chiami Pinè o Real, non ci deve essere differenza, dobbiamo sempre dare il massimo»

«La partita non sarà mai un'amichevole, questo vale per gli attaccanti, ma anche per tutti i ragazzi di questo gruppo», parole e musiche di Simone Simeri, matatore di giornata con in dote un poker di reti che per un attaccante rappresentano il fine ultimo del duro lavoro giornaliero.  

«Io ricopro un ruolo particolare, vengo giudicato per questo; ovvio che la prova di oggi deve essere preso come un allenamento, che ci permette di migliorare la condizione fisica e di testare qualche giocata provata nei giorni scorsi. Il mister è stato chiaro, che si chiami Pinè o Real, non ci deve essere differenza, dobbiamo sempre dare il massimo». 

«La grinta è una delle mie doti, forse quella più spiccata. Per noi avere Antenucci è un bene, lui giocava in Serie A fino a poco fa. Credo che anche lui sia stimolato dal fatto di giocare con giocatori affamati, vogliosi, applicati. La competizione fa bene a tutti, sono felice di averlo in squadra; dobbiamo tutti dimostrare qualcosa, io metterei la firma per fare la carriera che ha fatto Mirco, lo scorso anno lo avevo anche al fantcalcio. Nel caso il mister decida di giocare a due, potremo certamente giocare insieme, e per me sarà un onore».
 

Prossima partita

2° Giornata
dom 18 agosto 17:30
Avellino
BARI

Ultimo video

#CoppaItalia #LegaPro - Highlights Bari-Paganese 3-2

lunedì 12 agosto 2019