Botta : «Quanta fiducia nei miei confronti; voglio ripagarla in campo»

13/08/2021

«Insieme per arrivare lontano, si vince e si perde assieme»

Argentino e mancino di piede, Rubén Alejandro Botta Montero arriva in biancorosso con tutto il carico di fascino legato a chi è capace di interpretare l'arte della padata al ritmo travolgente del tango, ma anche con la fredda lucidità di chi è stato in grado di rialzarsi e ripartire sfidando fato avverso e incidenti di percorso: 

«Il Direttore Polito mi segue da tanto, ha provato a prendermi anche lo scorso anno ma non è stato possibile. Quando mi ha proposto di venire a Bari, una piazza importante, passionale, in una squadra così forte, per me è stata una scelta facile. Lui mi ha colpito e convinto per la fiducia che ha dimostrato nei miei confronti. Ora ho troppa voglia di allenarmi, stare con la squadra e contribuire a portare il Bari dove merita di stare. Poi nel calcio le parole contano poco, dipende dalla voglia e da quello che si fa in campo. Ha parlato con il Mister, mi ha spiegato la sua idea di calcio e cosa vuole da me in campo; spero di rendere al meglio. Sento un grande entusiasmo attorno e questo è importante, mi motiva; vorrei entrare a far parte della storia di questo Club.  

Quando sono arrivato in Italia ero giovane, ho lasciato tutto per inseguire un sogno. Il calcio italiano è più tattico rispetto a quello argentino dove si cerca la giocata, l’uno contro uno. Mi sono adattato, nonostante l’infortunio.

Quando sono arrivato i ragazzi mi hanno fatto sentire subito uno di loro; è fondamentale questo perchè non giochiamo in undici, è l’intero spogliatoio che vince o che perde; solo insieme possiamo arrivare lontano. Abbiamo un grande obiettivo ed è ben impresso nella mia testa; faremo di tutto per far felici i nostri tifosi».

Ultimo video

#LNPB #SerieBKT 23a gior. // Highlights SPAL-Bari 3-4

sabato 04 febbraio 2023