12/12/2018

Cornacchini: «È una vittoria che mi rende molto felice, è un passaggio importante»

Quinta vittoria consecutiva e titolo di campione d’inverno. Mister Cornacchini, dopo l’1-0 sul Troina, è un mix di felicità e concreta lucidità: «Sono molto soddisfatto. Ero molto preoccupato per la partita, sapevo che avremmo trovato una squadra fisica, con una discreta corsa. Avevamo giocato domenica ed ero a conoscenza delle difficoltà. Dovevamo assolutamente vincere, fare la partita e metterci energie. Non abbiamo giocato benissimo, ma sono soddisfatto. A livello mentale e fisico abbiamo sofferto, però è andata bene lo stesso, è una vittoria che mi rende molto felice, è un passaggio importante».

I siciliani si sono confermati un osso duro: «Indubbiamente è così, non l’ho fatto notare ai ragazzi, ma ero preoccupato alla vigilia. Avevo visto i filmati del Troina, per le loro caratteristiche potevano crearci delle difficoltà. Aver vinto mi dà fiducia. Vincere facile non è possibile. Abbiamo incontrato una squadra che in fase difensiva si piazzava a cinque dietro, con due esterni che viaggiavano tanto. Noi fisiologicamente non stavamo benissimo, penso a Bolzoni che si è allenato solo due volte in settimana o a Liguori che non aveva quasi mai giocato in stagione. Le squadre forti vincono in queste circostanze. I ragazzi hanno dato tutto quello che potevano. Sono partito con due centrocampisti del 2000 e appunto Bolzoni, poi quando ho messo Feola abbiamo sofferto meno».

La difesa si conferma impenetrabile e… pungente: «Sì, ma qui si parla di squadra. Quando fanno gol gli attaccanti, l’aiuto viene dalle retrovie. Oggi, ad esempio, le punte hanno fatto un lavoro pesante nel sacrificarsi e non stanno benissimo fisicamente. Prevedendo le difficoltà, dietro ho voluto mettere una linea difensiva anagraficamente vecchia».

Da questi incroci è possibile raccogliere spunti in chiave mercato? «Giocatori bravi se ne trovano in questa categoria. Penso che chi debba scegliere ha già segnato ciò che serve».

Ultimo video

Al 1º Colpo // La festa promozione della SSC Bari

giovedì 02 maggio 2019