Vivarini: «Rabbia e rammarico, potevamo fare di più»

03/11/2019

«Nel finale ho visto lo spirito che volevo dai miei ragazzi»

L'imbattibilità mantenuta e l'ottavo risultato utile di fila non possono soddisfare mister Vivarini che aveva messo in guardia i suoi dalle insidie della sfida contro i calabresi; ma l'arrembante finale di gara ha parzialmente mitigato il dispiacere del tecnico biancorosso: 

«Un po’ di rabbia e rammarico, potevamo fare di più; questo è un pareggio che fa male in questo momento perché noi dobbiamo fare risultato nonostante i problemi. Temevamo questa gara e abbiamo visto in campo il perché; la Vibonese ha caratteristiche che potevamo metterci in difficoltà e così è stato.

Siamo partiti bene, siamo riusciti a creare molto nella prima parte; poi loro hanno preso campo e ci hanno messo sulle gambe. Forse avremmo potuto sfruttare meglio alcune situazioni in ripartenza. Come analizzo le situazioni che mi piacciono meno dopo le vittorie, così oggi vorrei sottolineare le così positive, a partire dai 20 minuti finali, l’aggressività dimostrata, la voglia, la difesa alta; tutte cose che avremmo dovuto sviluppare da subito. 
Troppa attesa contro un avversario aggressivo; a volte a questa squadra piace gestire; ma bisogna sempre correre, dimostrare volontà, esuberanza e aggressività. Il Bari deve dominare l’avversario, gestire la gara, tirare sempre fuori tutto quanto si ha. 

Terrani e Corsinelli sono entrati davvero bene in partita; hanno portato quella aggressività di cui avevamo bisogno. Folorunsho? Non dimentichiamo che il ragazzo è reduce da un infortunio e ha dovuto affrettare i tempi di recupero anche perché siamo corti in mezzo al campo al momento; è giovane ed ha grandi qualità, va sostenuto, bisogna dargli fiducia».

Ultimo video

#SerieC - Highlights Paganese-Bari 0-1

martedì 19 novembre 2019