Terrani e Frattali, i men of the match di Bari-Potenza

08/12/2019

«Vittoria e punti importanti. Non dobbiamo fermarci»

Una vittoria di cuore e carattare quella dei ragazzi di mister Vivarini che, sul campo di casa, hanno battuto il Potenza 2-1 grazie alle reti di Simeri (20' pt) e Terrani (26' pt). Per il Bari è il 13esimo risultato utile consecutivo che vale 36 punti in classifica e l'aggancio al terzo posto.

Nel post partita il commento è affidato ai due uomini partita: Terrani, che ha segnato la rete del momentano 2-0 e Frattali, che con una parata in due tempi sulla linea ha salvato il risultato.

«Sono molto contento per il gol, ma soprattutto per questi tre punti fondamentali guadagnati davanti ai nostri tifosi - dice il #27 biancorosso -. Nel primo tempo abbiamo speso tanto, facendo ciò che ci chiede il mister con un pressing molto offensivo; nel secondo, invece, abbiamo perso leggermente campo. Questo è un aspetto che ci frena un po' e su cui dobbiamo lavorare, dobbiamo cercare di ripartire sempre più forte e chiudere le partite. Migliorare e puntare al massimo è quello che dobbiamo fare come squadra e che devo fare io come singolo: so cosa devo fare per migliorare e il gol è frutto di questo lavoro, per questo sono contento. Quella di oggi è stata una gara molto intensa, dobbiamo fare anche i complimenti al Potenza. La fortuna di giocare nel Bari è che se non gioco io, in campo c’e qualcun altro ugualmente valido: dobbiamo rimanere così, uniti».

L'altro man of the match è stato Frattali che, con una parata in due tempi sulla linea di porta, ha protetto il risultato dei galletti: «Posso solo fare i complimenti a Emerson per il gol. Non so se dagli spalti sia stato possibile percepire il cambio di direzione, ma ha calciato davvero bene perché la palla andava a sinistra e anche lo steward che era dietro di me ha detto che sembrava stesse andando fuori di tre metri, poi a metà ha cambiato direzione e si è abbassata. Anche in Serie A difficilmente ho visto calciare così.  La parata sulla linea è stato tutto istinto: ho visto arrivare il pallone velocissimo, deviato da uno dei miei compagni. Non ci ho pensato troppo e mi sono buttato. Non potevamo farci riprendere e devo dire che se avessimo chiuso il primo tempo segnando un altro paio di gol non credo avremmo rubvato nulla: abbiamo fatto una grande prestazione contro una squadra forte. La classifica? La guardo poco, non sapevo neanche cosa avesse fatto la Reggina. Noi dobbiamo cercare di vincerle tutte e chiudere il girone di andata con più punti possibile. Dobbiamo lavorare e pensare solo al campo, a prescindere da quello che succede intorno a noi».

Ultimo video

#SerieC - Highlights Bari-Virtus Francavilla 4-1

lunedì 25 gennaio 2021