Vivarini: «Peccato di frenesia, ritroviamo in fretta le nostre sicurezze»

12/01/2020

Il tecnico biancorosso nel post di Viterbese-SSC Bari

Mister Vivarini nel post gara del «Rocchi» di Viterbo commenta il 15esimo risultato del Bari alla prima uscita del 2020:

«Avevamo preventivato una partita di questo tipo, contro un avversario coriaceo, fisico. Abbiamo peccato di frenesia, eravamo consapevoli dell’importanza della gara, siamo stati frettolosi e contratti, troppa foga; mancata attenzione e tempi giusti sui movimenti. La reazione c’è stata, soprattutto nella ripresa, grande voglia. Sapevamo che ci sarebbero state difficoltà alla ripresa. 

Non siamo stati puliti, poco sincronismo tra i reparti, ma la motivazione c’era; preso un gol a freddo che ha aiutato il loro gioco di ripartenza. Ci sarebbe stato bisogno di più attenzione e magari più serenità. Dobbiamo riacquistare subito i nostri meccanismi, le nostre attenzioni, tutte le sicurezze che ci rendono una squadra forte. Pensiamo alle due gare casalinghe che ci attendono.

Ci voleva qualcosa in più, ci voleva una giocata individuale ed è stato davvero bravo D’Ursi; è il nostro primo acquisto e siamo felici di riaverlo a disposizione. Hamlili? Problema alla spalla, faremo esami e speriamo non sia nulla di grave».

Ultimo video

#SerieC Highlights Cavese-Bari 1-1

lunedì 24 febbraio 2020