DS Scala: «Ottimizzata e razionalizzata la rosa; presi giocatori motivati»

04/02/2020

Il neo DS biancorosso in conferenza

Un finale di stagione da vivere tutto d'un fiato, con la lotta al vertice che prosegue a ritmi altissimi; il neo DS Matteo Scala («A livello operativo cambia poco, ma il corso di Coverciano è stata una bellissima esperienza; l'obiettivo è sempre crescere e migliorare»),  fa il punto su mercato e momento biancorosso:

«Contenti di quello che è stato fatto, ovvio che poi la parola passa al campo. Vivarini è un mister scrupoloso, con idee molto chiare; questo facilità il lavoro di squadra. Accontentato le sue richieste, ottimizzando e razionalizzando la rosa. Sono andati via giocatori che, seppur bravi, erano poco funzionali a questo progetto. Abbiamo lavorato per rendere la rosa omogenea, con coppie in tutti i ruoli, 22 di movimento più il terzo portiere, con calciatori che possono fare la differenza, sia dall’inizio che a partita in corso.

Gennaio è un mercato di opportunità; sono state operate scelte ponderate e condivise con la Società. Alcune operazioni, per essere portate a termine, hanno richiesto tempo, ma è normale, non dimentichiamo che siamo in Lega Pro. 
Nessun rimpianto davvero; il Presidente si era reso disponibile in caso si fosse creata l’opportunità di alzare ulteriormente il valore tecnico della rosa, ma comprare tanto per, non è nostro costume.
Sono arrivati giocatori onorati di indossare questa maglia, al di là della categoria. Ci tengo a sottolineare che Bari non è la seconda scelta di nessuno, senza le giuste motivazioni non può esserci interesse da parte nostra. 

Sono arrivati giocatori importanti, ma soprattutto uomini di valore. Laribi è un trequartista di categoria superiore; ha sposato questo progetto con grande entusiasmo. Maita è stata una richiesta specifica del Mister, si integra perfettamente nella nostra idea di calcio e lo sta dimostrando. Ciofani giocava titolare in B, ma abbiamo subito potuto apprezzare il suo spirito. Pinto è un giovane di prospettiva che scopriremo, mentre Costantino è un profilo che si integra nel nostro contesto, ha grande motivazione, per lui Bari vale il Real Madrid. La nostra priorità in attacco era di non rompere gli equilibri; avevamo giocatori forti, ora siamo completi. 

Sono felice di comunicare che abbiamo l’accordo per i rinnovi fino al 2022 di Bianco e Hamlili e Bianco, mancano solo le firme. 

Domenica è stata una gara di grande livello, stiamo tornando quelli di prima della sosta. Ottimo lavoro fino ad ora, di mister, staff e di tutte le componenti; c’è sinergia e un ottimo clima, bisogna continuare così. Con la Proprietà un rapporto splendido, onorato di lavorare per loro».

Guarda la conferenza stampa completa

 

Ultimo video

#SerieC Highlights Virtus Francavilla-Bari 2-3

lunedì 28 settembre 2020