‘Ask to’… con Valerio Di Cesare

02/04/2020

Inviaci le tue domande e vieni a scoprire tutto quello c'è da sapere suoi nostri ragazzi

Un gruppo, una squadra, una comunità, non è tale per vicinanza fisica, per contatto, o presenza, ma lo è per affinità, passione, obiettivi comuni, intesa. 

Anche in questo difficile momento storico, senza il pallone che rotola sul prato verde, senza stadio, senza i nostri riti, senza cori, sciarpe e bandiere da sventolare, SSC Bari e i suoi tifosi sono ugualmente vicini, stretti in quell’indissolubile connubio, quell’amore e quella passione per la nostra maglia, certi che presto torneremo ad abbracciarci, a stringerci ed esultare assieme.

E proprio grazie alle domande dei nostri tifosi vogliamo conoscere meglio i nostri ragazzi, i loro interessi, le loro passioni, come stanno passando questi giorni particolari. Questa puntata di ‘Ask to’ è dedicata al nostro capitano Valerio Di Cesare, oltre 100 presenze con i 'galletti e leader indiscusso della retroguardia biancorossa: 

Per Nicola - ‘Speriamo di tornare presto in campo, è quello che tutti noi ci auguriamo, di terminare al più presto i campionati; non sarà certo un problema farlo a luglio, agosto, anche rinunciando alle ferie. Ovvio che le condizioni devono permettercelo, la salute viene prima di tutto’.

Per Lara - ‘Da sempre nutro grande rispetto per tutte le persone che lavorano in ambito sanitario; ancor di più oggi che viviamo questa emergenza. Oggi medici e infermieri rischiano la vita, propria e dei propri familiari. Il minimo che possiamo fare noi per rispetto a loro è stare a casa, ma purtroppo ancora qualcuno non lo ha capito. Per quanto riguarda il morale della squadra è quello che può essere; dopo 25 giorni un pò il peso si sente. Io sono fortunato ad essere con la mia famiglia, i miei bambini; ma alcuni miei compagni sono soli, non possono raggiungere i propri cari e per questo soffrono. Speriamo tutto questo passi in fretta, di tornare presto ad allenarci e stare tutti insieme’.

Per Carmelo - ’Situazione che vivo male, anche se mi alleno tutti i giorni. La Società ci ha fatto avere delle cyclette per aiutarci, ma capirai che non è la stessa cosa. Mi manca tutto, dai miei compagni, far lo scemo assieme a loro, la partita, lo stress, tutto quanto. Ma non possiamo farci niente, solo rispettare le regole e sperare di tornare presto

Per Marino - ‘I giocatori più scarsi con cui ho giocato in questi quattro anni a Bari sono senza dubbio Mirco Antenucci, il più grande bluff della Lega Pro, e Manuel Scavone (con annessa risata soddisfatta del Capitano). A parte gli scherzi mi ritengo molto fortunato, ho avuto il piacere di giocare con parecchi talenti, da Castrovilli, a Rosina, a Brienza, per terminare con il nostro bomber molisano, Antenucci’.

 

Seguici sui nostri canali Facebook (QUI) e Instagram (QUI), inviaci le tue domande e vieni a scoprire tutto quello c'è da sapere suoi nostri ragazzi. 

Ultimo video

#SerieC Highlights Catanzaro-Bari 1-1

martedì 10 marzo 2020