Vivarini: «Creato davvero tanto, così si vince; si può ancora migliorare»

19/01/2020

Il tecnico biancorosso nel post di SSC Bari-Rieti

Mister Vivarini nel post gara della sfida contro il Rieti: «Quest’oggi la cosa importante era vincere. Ottimo primo tempo in cui la squadra mi è molto piaciuta, risultando corta, attenta, ben messa in campo; abbiamo creato diverse occasioni, senza concedere nulla, siamo stati veloci nel trovare la profondità. Ma non è stata una gara semplice, sapevamo che avremmo potuto incontrare difficoltà. Sul 2-0 abbiamo commesso un errore che ogni tanto riaffiora, il voler gestire: abbiamo abbassato piglio e attenzione di squadra, troppa manovra orizzontale. Mi sono arrabbiato sui gol subiti perchè lavoriamo tanto su quelle situazioni. Dopo la sosta è un calo che ci sta, ma che soprattutto ci serve per lavorare su particolari aspetti per continuare a crescere. Mai mollare l’osso, subito concentrati, si può fare meglio, ma la squadra ha dimostrato di essere viva e propositiva. Abbiamo creato davvero tanto ed è importante, così si vincono le partite. 

L’ingresso di D’Ursi per ridare profondità e spinta; bravi Costa e Corsinelli nelle due fasi. Bene gli attaccanti perché lavoriamo tanto sui loro movimenti. Affinità e sincronismo sono frutto del lavoro. Antenucci non ha bisogno di parole, Simeri ha qualità fisiche, buona tecnica e senso del gol; è molto migliorato nel gioco d’insieme. Sono contento per Neglia, ragazzo applicato che si impegna sempre tanto anche se sta trovando poco spazio. Maita? Ci vuole tempo per entrare nei meccanismi di squadra, ma le qualità si vedono, un gol così non è comune. Di Cesare? Momento cruciale, speriamo non sia nulla di grave perchè lui è il nostro capitano ed elemento di valore. 

Le altre squadre non mi interessano, pensiamo solo a vincere. La mia concentrazione è totalmente puntata sul Bari, su quegli aspetti dove ancora possiamo migliorare».

Ultimo video

#SerieC Highlights Cavese-Bari 1-1

lunedì 24 febbraio 2020