‘Ask to’… con Simone Simeri

21/03/2020

Inviaci le tue domande e vieni a scoprire tutto quello c'è da sapere suoi nostri ragazzi

Un gruppo, una squadra, una comunità, non è tale per vicinanza fisica, per contatto, o presenza, ma lo è per affinità, passione, obiettivi comuni, intesa. 

Anche in questo difficile momento storico, senza il pallone che rotola sul prato verde, senza stadio, senza i nostri riti, senza cori, sciarpe e bandiere da sventolare, SSC Bari e i suoi tifosi sono ugualmente vicini, stretti in quell’indissolubile connubio, quell’amore e quella passione per la nostra maglia, certi che presto torneremo ad abbracciarci, a stringerci ed esultare assieme.

E proprio grazie alle domande dei nostri tifosi vogliamo conoscere meglio i nostri ragazzi, i loro interessi, le loro passioni, come stanno passando questi giorni particolari. La seconda puntata di ‘Ask to’ è dedicata a Simone Simeri, protagonista di una stagione di altissimo livello marchiata a fuoco da 10 reti e ben 8 assist. 

‘Per prima cosa vorrei salutare tutti i tifosi baresi; mi raccomando stiamo a casa, usciamo solo per giusta causa, per necessità. Non molliamo, insieme supereremo di certo questo momento. Sempre Forza Bari’.

Per Sandro - ‘Sono giorni difficili, duri da affrontare; stare chiusi in casa, lontano da tutto e da tutti, lontano dalla mia famiglia e dalla mia fidanzata, lontano dai campi perchè comunque, quando sei ormai abituato ad una routine per 10/15 anni, svegliarti, andare al campo, allenarti, i compagni, non è semplice. Ce ne facciamo una ragione, speriamo passi presto; intanto, per perdere un pò di tempo e far passare le giornate mi dedico a faccende domestiche, una novità assoluta per me, o anche a cucinare dolci, guardare serie tv. Mi sento spesso con i compagni, siamo sulla stessa barca e così inganniamo anche un pò il tempo con video chiamate o dirette social. Davvero non siamo abituati a rimanere in casa con il nostro lavoro, ma è giusto rispettare le regole, lo facciamo per il nostro bene’.

Per Luigi - ‘Il calore del tifoso barese è qualcosa di straordinario, emozionante. Sono qui da due anni, ma ancora mi capita di avvertire il brivido di scendere in campo al San Nicola e vedere tutta quella gente cantare l’inno del Bari; è stupendo. Se fosse per me, rimarrei in biancorosso il più a lungo possibile’.

 

Seguici sui nostri canali Facebook (QUI) e Instagram (QUI), inviaci le tue domande e vieni a scoprire tutto quello c'è da sapere suoi nostri ragazzi. 

Ultimo video

#SerieC Highlights Catanzaro-Bari 1-1

martedì 10 marzo 2020