DS Scala: «Ci aspetta un calcio differente, ci faremo trovare pronti»

19/06/2020

«Non abbiamo mai staccato la spina, ma non ci sono verità assolute»

Il DS Matteo Scala ha parlato questo pomeriggio ai microfoni di TeleBari in vista dei playoff Lega Pro che determineranno la quarta squadra promossa in Serie B:

«Ci aspetta una fase post-season davvero atipica, con valori e prestazioni assai differenti rispetto a quanto potuto apprezzare durante il campionato. Sarà una novità assoluta quella di giocare dopo quattro mesi di stop, senza il pubblico poi; sono davvero curioso. Durante il periodo di quarantena abbiamo visionato tutte le possibili avversarie perchè abbiamo sempre pensato che alla fine si sarebbe tornati in campo. Siamo consapevoli che ci aspetta un calcio differente, diverso, ma non ci faremo trovare impreparati. 

I ritmi saranno inevitabilmente più bassi e questo dovrebbe favorire le squadre più tecniche, ma il condizionale è d’obbligo, le variabili sono davvero tante. Noi vantiamo una rosa con molta qualità e questo rappresenterà un vantaggio; credo che sarà difficile per tutti riproporre ritmo ed intensità vista durante il campionato. Credo che tutte le nostre avversarie siano temibili, ma sono dell’idea che il Girone C, a livello di carattere, situazioni ambientali e determinazione, richieda più impegno.

Abbiamo sempre la speranza di poter avere, anche parzialmente, il sostegno dei nostri tifosi, ma, anche il solo fatto di poter giocare sul nostro campo, rappresenta un indubbio vantaggio.

Laribi? E’ arrivato a Bari con grande entusiasmo, sposando in pieno il nostro progetto, anche il ottica futura; la sua permanenza per i playoff è solo una formalità. Anche per i rinnovi contrattuali, che pure fanno parte della nostra programmazione, vedi Simeri, al momento sono fermi, ma solo perchè siamo tutti concentrati sull’obiettivo principale, è la nostra priorità. Siamo concentrati solo su campo e allenamenti.

Dopo la gara contro il Catanzaro, per coscienza e senso civico, siamo stati tutti concordi nel limitare al massimo i nostri spostamenti, continuando ad allenarci giornalmente a casa sotto la supervisione dello staff tecnico, sempre in ottica ripartenza. Non abbiamo mai staccato la spina e crediamo questo possa rappresentare un vantaggio, ma siamo consapevoli che, in questi casi, non ci siano verità assolute. In ogni caso sapremo di aver fatto tutto il possibile e per questo mi sento di ringraziare tutte le componenti per la professionalità dimostrata, per l’impegno, per l’attaccamento alla maglia. 

Per il post-playoff, molto dipenderà dalla data di inizio della prossima stagione; ci sarà un periodo di sosta e, in base alla ripartenza, faremo valutazioni in merito a possibile ritiro, lavoro e carichi da sostenere e tutte le ulteriori variabili in ballo».

Ultimo video

#SerieC Highlights Catanzaro-Bari 1-1

martedì 10 marzo 2020